VICOLO DELLA TORRE - da Banchi di Sopra a Via dei Termini.

Fiancheggia il lato destro del grigio Palazzo dei Tolomei. Un tempo doveva essere almeno parzialmente coperto. Infatti, nelle due cantonate del palazzo, sia dalla parte di Banchi di Sopra che da quella di Via dei Termini, si notano i resti delle imposte su cui dovevano appoggiare gli archi di accesso al castellare dei Tolomei. Questo passaggio è detto da sempre VICOLO DELLA TORRE, dalla torre posta dentro al palazo de’ Talomei, che - racconta Agnolo di Tura del Grasso - facea guardare el comuno di Siena di dì e di notte, mantenendovi un proprio posto di guardia con scopi di vigilanza sulla città.
L’esistenza di questa torre è stata confermata dal ritrovamento dei suoi resti durante gli ultimi lavori di restauro del Palazzo Tolomei.

Ricerca e testo di Alberto Fiorini